Lei: Marilyn.

 

3fa28b52-b670-4e84-8100-f2fe97a17b77


Norma Jeane Mortenson,
conosciuta in tutto il mondo con il nome d’arte Marilyn Monroe, nacque il primo giugno del 1926, alle 9,30 del mattino.
Per renderle omaggio non voglio aggiungere altro a quello che è già stato scritto, ma preferisco ricordarla semplicemente con alcuni suoi pensieri, la bellissima poesia di Pier Paolo Pasolini a lei dedicata e le impressioni di chi ha avuto modo di conoscerla.
Forse avrebbe voluto proprio questo.
Forse nessuno è mai riuscito a penetrare quel suo animo fragile sopravvissuto solo apparentemente ad un’infanzia e adolescenza devastanti i cui segni visibili non andavano oltre una leggera balbuzie.
La psicoanalisi e il successo, in molti casi, non riescono a rimarginare certe ferite particolarmente profonde.
Solo chi ha veramente conosciuto il dolore probabilmente avrà capito quei pensieri ossessivi che ottenebrarono la mente di Marilyn le prime ore della notte del 5 agosto 1962, quando ingerì 47 pillole di Nembutal  insieme a una dose di un barbiturico a base di idrato di cloralio.
Rileggere i suoi pensieri e quelli dei pochi che forse avevano compreso qualcosa del suo animo forse ci aiuterà a conoscerla meglio.
Forse.
Il dolore degli altri non è mai facile da capire.

6a00d83451cb7469e20192aa94a981970d-400wi

“Vorrei essere felice. Ma chi lo è? Chi è felice?”

***

48f1699457cc4404fdb9760edc21110f.960x769x1

“Hollywood è un posto dove ti pagano mille dollari per un bacio e cinquanta centesimi per la tua anima.”

***

andre-de-dienes-marilyn-monroe,-the-end-of-everything

“Quando ero piccola, nessuno mi diceva mai che ero carina; bisognerebbe dirlo a tutte le ragazzine, anche se non lo sono.”

***

Un giorno o l'altro diventerò una grande stella del cinema.

“Un giorno o l’altro diventerò una grande stella del cinema.”

***

7058738997_43a67a969e

“Il primo marito di mia madre si chiamava Baker; il secondo, Mortenson. Quando nacqui io, lei aveva già divorziato da tutti e due.”

***

7ea88250db5b735199274e604e0c52e9

“Sapevo di appartenere al pubblico e al mondo, non per il talento o la bellezza, ma perché non ero mai appartenuta a nient’altro o a nessun altro.”

***

C'è sempre qualcuno che ti strattona. Come se tutti volessero strappare un pezzetto di te.

“C’è sempre qualcuno che ti strattona. Come se tutti volessero strappare un pezzetto di te.”

***

1295456_marilyn-monroe-veja-porque-ela-continua-sendo-inspiracao-ate-hoj

“La fama è volubile, lo so. Regala gratificazioni e inconvenienti, io li ho sperimentati entrambi.”

***

1304223360116_f

“Una volta celebri, sapete, potete leggere cose sul vostro conto, le idee di qualcun altro su di voi; ma ciò che conta — per sopravvivere, per affrontare giorno per giorno ciò che vi capita — è quel che pensate di voi stessi.”

***

Tutti veniamo alla luce con la nostra sessualità, grazie a Dio, ma è un peccato che così tanta gente disprezzi e soffochi questo dono naturale. L'arte, la vera arte, viene da lì, come ogni cosa.

“Tutti veniamo alla luce con la nostra sessualità, grazie a Dio, ma è un peccato che così tanta gente disprezzi e soffochi questo dono naturale. L’arte, la vera arte, viene da lì, come ogni cosa.”

***

Un sex symbol diventa un oggetto, questo è il guaio. Ma se dovessi essere il simbolo di qualcosa, preferirei esserlo del sesso piuttosto che di tante altre cose di cui esistono simboli.

“Un sex symbol diventa un oggetto, questo è il guaio. Ma se dovessi essere il simbolo di qualcosa, preferirei esserlo del sesso piuttosto che di tante altre cose di cui esistono simboli.”

***

Qualunque cosa recitasse, lo recitava realisticamente. Secondo me, non conosceva nessun altro modo di recitare: sapeva solo dire la verità. [Arthur Miller]

“Qualunque cosa recitasse, lo recitava realisticamente. Secondo me, non conosceva nessun altro modo di recitare: sapeva solo dire la verità.” [Arthur Miller]

***

giphy (1)

“Gli animali non la umiliavano.” [Arthur Miller]

***

Marilyn Monroe, citazioni e pensieri

“L’imperfezione è bellezza, la pazzia è genialità, ed è meglio essere assolutamente ridicoli che assolutamente noiosi.”

***

Marilyn Monroe, citazioni e frasi

“Io voglio invecchiare senza lifting facciali. Io voglio avere il coraggio di essere leale al viso che mi sono creata.”

***

Marilyn Monroe, pensieri e citazioni

“Non essere gelosa se vedi il tuo ex con un’altra… la mamma ci ha insegnato che devi dare i giocattoli usati ai meno fortunati.”

***

Marilyn Monroe, pensieri e citazioni

“Arrendersi non significa sempre essere deboli; a volte significa essere forti abbastanza da lasciar perdere.”

***

Marilyn Monroe, pensieri e citazioni

“Noi tutti dovremmo cominciare a vivere prima di diventare troppo vecchi. La paura è stupida. È così che nascono i rimpianti.”

***

Marilyn Monroe, pensieri e citazioni

“Una carriera è meravigliosa, ma non si può farci coccolare da questa la notte quando si ha freddo.”

***

Marilyn Monroe, pensieri e citazioni

“Lascio agli altri la convinzione di essere i migliori, per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.”

***

Marilyn Monroe, pensieri e citazioni

“Quel che ho dentro nessuno lo vede. Ho pensieri bellissimi che pesano come una lapide. Vi supplico, fatemi parlare.”

***

Marilyn Monroe, pensieri e citazioni

“Il silenzio è l’unica risposta logica da poter dare agli stupidi.”

***

giphy (2)

“Pensavano che fosse carina, che fosse sexy, e morta lì. E lo era infatti. Ma era anche una persona reale, molto reale. Qui c’è un elemento di cecità. La sua bellezza accecava molti.” [Arthur Miller]

***

images (5)

“Nel suo viso c’era una qualità luminosa, una fragilità combinata con una vibratilità stupefacente.” [David Conover]

***

images (6)

***

Kiss-me-marilyn-monroe-21384446-500-169

***

Marilyn_twirling_short-1

“…era come se mi fosse toccato un miracolo. Norma Jeane mi appariva come un angelo. Stentavo a crederci, anche per un solo istante.” [André de Dienes]

***

A portrait taken on December 3, 1961 shows American actress Marilyn Monroe. AFP PHOTO (Photo credit should read ARCHIVE/AFP/Getty Images)

“Le ragazze mi chiedono sempre cosa fare per diventare come Marilyn Monroe. Se solo dimostraste la decima parte dell’impegno e della grinta che quella ragazza possedeva, dico loro, sareste sulla buona strada. Ma come lei non ce ne sarà mai un’altra.” [Emmeline Snively]

***

Marilyn-Monroe

Era un personalissimo miscuglio di timidezza, di ambiguità e —- non vorrei dire di “seduzione da star” —- ma sapeva esattamente che effetto faceva agli uomini. [Fritz Lang]

***

Qualunque cosa recitasse, lo recitava realisticamente. Secondo me, non conosceva nessun altro modo di recitare: sapeva solo dire la verità. [Arthur Miller]

“Qualunque cosa recitasse, lo recitava realisticamente. Secondo me, non conosceva nessun altro modo di recitare: sapeva solo dire la verità.” [Arthur Miller]

***

marilyn-monroe-chanel-5

“Cosa indossa a letto?” “Due gocce di Chanel n° 5”

***

marilyn-monroe-gifs-animes-37296

“Dopo mio marito e Marlon Brando, penso che Yves Montand sia l’uomo più attraente che abbia mai incontrato.”

***

large

“È la donna più donna che si possa immaginare. La maggior parte degli uomini esprime al meglio la propria mascolinità accanto a lei… è una sorta di calamita che fa emergere gli istinti primordiali dell’animale maschio.” [Arthur Miller]

***

Marylin Monroe rit&rid

“Ogni sua mossa, ogni suo gesto può essere irresistibilmente allusivo.” [Henry Hathaway]

***

mm16

***

mm25

“La gente non mi vede! Vede solo i suoi pensieri più reconditi e li sublima attraverso di me, presumendo che io ne sia l’incarnazione.”

***

monroe

“Buonanotte, buon riposo, dormi bene. Ovunque tu posi la testa, spero troverai il tuo naso.”

***

tumblr_muzsmr4Xfg1sn3q9eo3_500

***

tumblr_m2x4hfQ6Bi1rplo4bo1_500

***

tumblr_lyp78x8J2A1qauutoo1_500

“Gesù. Non avevo mai pensato di far effetto alla gente, finché non andai in Corea. […] la cosa più bella che mi fosse mai capitata. Prima di allora in cuor mio non mi ero mai sentita una stella. Era così meraviglioso guardare giù e vedere persone che mi sorridevano.”

***

morte-marilyn-monroe

“Non basta andare a letto per diventare una star… Ci vuole di più, molto di più. Però aiuta. Un sacco di attrici hanno avuto la loro prima occasione grazie a quello. Gran parte degli uomini sono talmente orribili, meritano che se ne cavi tutto quanto si può!”

***

67ad2338f4e90f1088cac6aae3f9f3b4

***

857c704783f7872c7a69c5e5ed84fdac

“La cosa affascinante è che appresi tante cose sul suo conto. Frequentavo il suo camerino, le parlavo, diventammo ottimi amici e non la sentii mai imprecare, neppure una volta. Aveva quell’aspetto meraviglioso, incredibile; in lei non c’era niente di osceno, e neanche di cinico.” [Jack Cardiff]

***

Possedeva una grande dignità innata ed era estremamente intelligente. E anche troppo sensibile. [Edith Sitwell]

“Possedeva una grande dignità innata ed era estremamente intelligente. E anche troppo sensibile.” [Edith Sitwell]

***

marylin-rid

“Risplende di bellezza, di umanità. È il genere di artista che non va in scena ogni santo giorno che viene. Dopotutto, è una creatura fuori dall’ordinario.” [Arthur Miller]

***

22925a7f3ed1941c37239532bb4d0f86

“Mentre le sue insicurezze sono stranote, non tutti sanno quanto fosse divertente. Mai che si lamentasse delle ordinarie vicende dell’esistenza, mai che dicesse una cattiveria sul conto di alcuno, e in più possedeva un meraviglioso e spontaneo senso dell’umorismo.” [Sam Shaw]

***

576x719x2

“Quella non era solo difficile, era impossibile.” [Billy Wilder, ricordando la lavorazione di “A qualcuno piace caldo”]

***

52a52d27fa3bb5c165dc08eaf3885022

“Era spaventata e insicura. Mi sarebbe piaciuto essere uno psicoanalista che l’avesse come paziente. Forse non avrei saputo aiutarla, ma sdraiata sul lettino sarebbe stata deliziosa.” [Billy Wilder]

***

tumblr_n1grxqkei71s1ribxo1_500

Marilyn Monroe è la prima dea creata dagli americani, la nostra divinità “dell’amore… Ora se n’è andata, eppure è dappertutto. Le stelle muoiono ma la loro luce dura per sempre.” [Bert Stern]

***

tumblr_mad00kmLdS1rol1w1


Nel 1960 Pier Paolo Pasolini, all’interno della prima parte del documentario “La Rabbia“, dedicò una bellissima poesia a Marilyn Monroe.

Marilyn

Del mondo antico e del mondo futuro
era rimasta solo la bellezza, e tu,
povera sorellina minore,
quella che corre dietro i fratelli più grandi,
e ride e piange con loro, per imitarli,

tu sorellina più piccola,
quella bellezza l’avevi addosso umilmente,
e la tua anima di figlia di piccola gente,
non ha mai saputo di averla,
perché altrimenti non sarebbe stata bellezza.

Il mondo te l’ha insegnata,
Così la tua bellezza divenne sua.

Del pauroso mondo antico e del pauroso mondo futuro
era rimasta sola la bellezza, e tu
te la sei portata dietro come un sorriso obbediente.
L’obbedienza richiede troppe lacrime inghiottite,
il darsi agli altri, troppi allegri sguardi
che chiedono la loro pietà! Così
ti sei portata via la tua bellezza.
Sparì come un pulviscolo d’oro.

Dello stupido mondo antico
e del feroce mondo futuro
era rimasta una bellezza che non si vergognava
di alludere ai piccoli seni di sorellina,
al piccolo ventre così facilmente nudo.

E per questo era bellezza, la stessa
che hanno le dolci ragazze del tuo mondo…
le figlie dei commercianti
vincitrici ai concorsi a Miami o a Londra.
Sparì come una colombella d’oro.
Il mondo te l’ha insegnata,
e così la tua bellezza non fu più bellezza.

Ma tu continuavi a essere bambina,
sciocca come l’antichità, crudele come il futuro,
e fra te e la tua bellezza posseduta dal Potere
si mise tutta la stupidità e la crudeltà del presente.
La portavi sempre dietro come un sorriso tra le lacrime,
impudica per passività, indecente per obbedienza.
Sparì come una bianca colomba d’oro.

La tua bellezza sopravvissuta dal mondo antico,
richiesta dal mondo futuro, posseduta
dal mondo presente, divenne un male mortale.

Ora i fratelli maggiori, finalmente, si voltano,
smettono per un momento i loro maledetti giochi,
escono dalla loro inesorabile distrazione,
e si chiedono: «È possibile che Marilyn,
la piccola Marilyn, ci abbia indicato la strada?»
Ora sei tu,
quella che non conta nulla, poverina, col suo sorriso,
sei tu la prima oltre le porte del mondo
abbandonato al suo destino di morte.

 

N.B. Le immagini sono state reperite nel web, quindi considerate di pubblico dominio e appartenenti a google e ai legittimi proprietari. Qualora si ritenesse che possano violare diritti di terzi, si prega di scrivere al seguente indirizzo lacapannadelsilenzio@yahoo.it e saranno immediatamente rimosse.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2015

4 Comments

Leave a Reply