Pensieri sul cane

pensieri sul caneDa circa dodicimila anni il cane accompagna la vita dell’uomo e ne è considerato il migliore amico.
Il legame tra uomo e cane è talmente profondo che da studi recenti si è evinto che alcuni gruppi di geni di entrambe le specie hanno subito un’evoluzione concomitante a causa della condivisione per millenni degli stessi ambienti. Lo spiccato spirito di osservazione e la sua enorme sensibilità gli consentono di comprendere anche i nostri stati d’animo.
Dalla psicologia meno complessa del gatto e facilmente addomesticabile, è un animale molto simile all’uomo riguardo l’organizzazione gerarchica e, probabilmente, questo ha agevolato la nascita di una relazione tra questi due animali.
Il cane si ciba di amore.
Il suo immenso amore per l’uomo o per i suoi simili caratterizza la sua esistenza.
E lo dona anche a certi esseri abietti che lo maltrattano.
Ama starci sempre accanto e ha bisogno di sentire continuamente l’affetto del compagno con cui condivide la vita.
Ogni separazione da noi, anche breve, è per il cane motivo di sofferenza.
Il suo è un amore veramente incondizionato e la sua abnegazione nei confronti dell’uomo, per il quale non esiterebbe a dare la vita, è commovente.
Tutto l’amore infinito che è dentro di lui è racchiuso nel suo sguardo adorante e nel suo allegro scodinzolìo che manifesta la sua felicità nello starci accanto.
La sua tenerezza nei nostri confronti e il desiderio di compiacerci in qualsiasi circostanza lo rende un compagno di vita meraviglioso, unico e sublime.
La sua delicatezza d’animo è in grado d’illuminarci il cuore.
Il cane sembra non appartenere a questa terra e t’insegna ad amare. Sconosce sentimenti devastanti molto diffusi tra noi uomini.
L’odio e il rancore li lascia ben volentieri a noi.
Il cane sembra dirti con gli occhi che non sarai mai solo. E non ti lascerà mai.
Compagno di giochi e di lunghe passeggiate, è uno dei protagonisti principali della letteratura dedicata agli animali. Lassie, Zanna Bianca, Rin Tin Tin sono diventati dei personaggi leggendari nell’immaginario collettivo.
La capanna ha raccolto alcuni pensieri celebri su questo meraviglioso animale in grado di riuscire a sciogliere solamente con la dolcezza del suo sguardo qualsiasi essere in possesso di un cuore. Che siano proprio i cani i nostri angeli custodi?
Buona lettura e buona visione.

pensieri sul cane
In Paradiso si entra per favoritismo. Se si entrasse per merito, tu resteresti fuori ed il tuo cane entrerebbe al posto tuo.
Mark Twain
***
Chi non ha avuto un cane non sa cosa significhi essere amato. Arthur Schopenhauer
***
Io ero la tua religione, ero la tua gloria… Se tu potessi sapere, o mio caro cane, quanto il tuo dio è triste per la tua morte… Gli dei piangono quando muore il cane che gli leccò la mano. Miguel de Unamuno
***
La grande gioia di avere un cane è quella di poter fare l’idiota davanti a lui: non soltanto non ti rimprovererà, ma anche lui farà lo stesso. Samuel Butler
***
Qui sono sepolti i resti di uno che possedeva Bellezza senza Vanità, Forza senza Insolenza, Coraggio senza Ferocia, e tutte le Virtù dell’uomo senza i suoi Vizi. Lord Byron al suo amato cane
***

pensieri sui cani
I cani non hanno che un difetto: credono agli uomini. Elian J. Finbert
***
I cani amano gli amici e mordono i nemici, a differenza degli uomini, che sono incapaci di amore puro e devono sempre mescolare amore e odio nelle loro relazioni con l’oggetto. Sigmund Freud
***
I cani sono più saggi degli uomini. Non prestano molta attenzione alle cose. Non sprecano i loro giorni accumulando proprietà. Non guastano i loro sonni preoccupandosi di come conservare gli oggetti che hanno e di come ottenere gli oggetti che non hanno.
Eugene O’ Neill
***
I cani sono il nostro tramite con il paradiso… sedersi con un cane su di una collina in uno splendido pomeriggio è come tornare all’Eden, dove non fare nulla non era noioso – era la pace. Milan Kundera
***
E quando affondiamo il viso tra le mani, augurandoci di non essere mai nati, i cani non si drizzano in tutta la loro altezza, osservando che ce la siamo voluta, e neppure si augurano che ci serva di lezione, ma si avvicinano a passi felpati, appoggiando la testa sulle nostre ginocchia… e lui alza la testa con i suoi grandi occhi sinceri, per dirti con lo sguardo: “Ebbene, ci sono sempre io lo sai. Andremo per il mondo insieme ci sosterremo sempre a vicenda, non è vero?”
Jerome Klapka Jerome
***

pensieri sui cani
Se non hai un cane – almeno uno – non c’è necessariamente qualcosa di sbagliato in te, ma ci può essere qualcosa di sbagliato nella tua vita. Vincent Van Gogh
***
Il cane è superiore all’uomo e lo dimostra il fatto che impara da noi molte più cose di quante noi ne impariamo da lui.
Anonimo
***
La religione di un uomo non vale molto se non ne traggono beneficio anche il suo cane e il suo gatto. Abraham Lincoln
***
Se raccogliete un cane magro e affamato e lo rifocillate, non vi morderà. Questa è tutto la differenza tra un cane e un uomo.
Mark Twain
***
Non c’è fedeltà che non tradisca almeno una volta, tranne quella di un cane. Konrad Lorenz
***

pensieri sui cani
Un cane non se ne fa niente di macchine costose, case grandi o vestiti firmati. Un bastone marcio per lui è sufficiente, a un cane non importa se sei ricco o povero, brillante o imbranato, intelligente o stupido, se gli dai il tuo cuore lui ti darà il suo. Di quante persone si può dire lo stesso? Quante persone ti fanno sentire unico, puro, speciale? Quante persone possono farti sentire straordinario?
Da “Io e Marley
***
Il cane è un gentiluomo. Spero di andare nel suo paradiso, non in quello degli uomini. Mark Twain
***
Il cane è la virtù che, non potendo farsi uomo, si è fatta bestia. Victor Hugo
***
È bello girare la collina insieme al cane: mentre si cammina, lui fiuta e riconosce per noi le radici, le tane, le forre, le vite nascoste, e moltiplica in noi il piacere delle scoperte. Cesare Pavese
***
Dopo aver avuto il cuore affranto per ore, approfittai del primo momento di solitudine per piangere molto amaramente. All’improvviso una testolina pelosa emerse da dietro il cuscino, premendosi contro la mia faccia, sfregando orecchie e tartufo contro di me con sensibile agitazione e asciugando le lacrime a mano a mano che scendevano.
Elizabeth Barrett Browning
***

pensieri sul cane
I cani hanno una sorta di invadente disponibilità dell’anima che allevia le persone che cominciano a rinsecchirsi.
Elias Canetti
***
Il cane è un eterno Peter Pan, non invecchia mai, perciò è sempre disponibile ad amare ed essere amato.
Aaron Katcher
***
I cani non mi hanno mai morso. Solo gli esseri umani. Marilyn Monroe
***
Un cane è l’unica cosa sulla terra che ti ama più di quanto ami te stesso. Josh Billings
***
Visitare un canile, è un esperienza estenuante, tutte quelle creature disperate che abbaiano a gran voce per catturare la tua attenzione per chi è tenero di cuore non è difficile venirsene via con una muta intera. Jilly Cooper
***

pensieri sui cani
Fissa il tuo cane negli occhi e prova ancora ad affermare che gli animali non hanno un’anima. Victor Hugo
***
Sentivo i suoi passi, dietro di me, come quelli di un bambino; mi raggiunse mi toccò lievemente col muso per avvertirmi ch’era lì, e come per chiedere il permesso di accompagnarmi. Mi volsi e gli accarezzai la testa di velluto; e subito ho sentito che finalmente anch’io avevo nel mondo un amico. Grazia Deledda
***
“Ma che bel cane, di che razza è?”
“Amore puro”.
Anonimo
***
Quello che ho sempre amato dei cani è l’immediatezza e l’intensità con la quale esprimono le loro emozioni.
Ogni volta che dicevo alla mia cocker spagnel Tifano, il primo cane della mia vita, che saremmo usciti a fare una passeggiata, lei esplodeva in una danza di festeggiamenti che includeva una corsa frenetica tutt’attorno alla stanza, sempre in senso orario e a velocità sempre più alta, come se la sua gioia fosse incontenibile. Jeffrey Masson
***
Il cane è un santo. È schietto e onesto di natura. Sa per istinto quando non è desiderato; se ne sta accucciato quasi immobile per ore, quando il suo re sta lavorando sodo. Ma quando il suo re è triste e preoccupato, allora si alza furtivamente e appoggia il muso sul suo grembo. “Non angustiarti. Non preoccuparti se tutti ti abbandonano. Andiamo a fare una passeggiata e dimentichiamocene”.
Axel Munthe
***
pensieri sul cane
Non importa se non avete denaro o possedimenti, il solo fatto di possedere un cane vi rende ricchi. Louis Sabin
***
Più conosco gli uomini, più amo i cani. Nicholas De Chamfort
***
Sì, un cane smarrito è la cosa più triste che possa incontrare lo sguardo di una persona che comprende e ama gli animali.
A.P. Terthune
***
Egli sarà tuo, fedele e sincero fino all’ultimo battito del suo cuore.
Ciò che tu gli devi è di meritare tanta devozione.
Anonimo
***
Non crediate che sia crudele tenere un cane in un appartamento cittadino: la sua felicità dipende soprattutto dal tempo che potete trascorrere con lui, dal numero di volte che vi può accompagnare nelle vostre uscite; al cane non importa nulla aspettare per ore e ore davanti alla porta del vostro studio, se poi ne avrà in premio dieci minuti di passeggiata al vostro fianco. Per il cane l’amicizia personale è tutto. Ricordate però che in questo modo vi assumete un impegno tutt’altro che lieve, perché dopo e’ impossibile rompere l’amicizia con un cane fedele, e darlo via equivale a un omicidio. Konrad Lorenz
***

pensieri sul cane
A volte si accomoderà sul tappeto fissandovi con occhi tanto teneri , affettuosi ed umani da intenerirvi e sarà impossibile credere che lì non vi sia un’anima. Theophile Gautier
***
Il grande silenzio dei cani, ci consola delle futili parole degli uomini. Chaumont
***
C’è solo una cosa al mondo che il denaro non potrà mai comprare. Lo scodinzolio di un cane. Lilli e il Vagabondo
***
Quando si sceglie di vivere con un cane, è per sempre. Non lo si abbandona. Mai. Mettetevelo bene in testa, prima di adottarne uno.
Daniel Pennac
***
Il cane resta accanto al padrone nella prosperità e nella povertà, nella salute e nella malattia. Pur di stare al suo fianco dorme sul terreno gelido, quando soffiano i venti invernali e cade la neve. Bacia la mano che non ha cibo da offrirgli, lecca le ferite e le piaghe causate dallo scontro con la durezza del mondo. Veglia sul sonno di un povero come se fosse un principe. G.G. Vest
***

pensieri sul cane
Iddio creò l’uomo, poi, vedendolo così debole, gli donò il cane. Alphonse Toussenel
***
Poche cose mi danno un senso di consolante sicurezza come la fedeltà del mio cane. Konrad Lorenz
***
Se non ci fossero i cani io non vorrei vivere. Ciò che mi rende così piacevole la compagnia del mio cane è la trasparenza della sua natura. Arthur Schopenhauer
***
È dolce sentire l’onesto abbaio del cane da guardia che ci lancia un profondo benvenuto quando ci avviciniamo a casa; è dolce sapere che c’è un occhio attento che cura il nostro ritorno e si illumina quando arriviamo. Lord Byron
***
E l’antica amicizia, la gioia di essere cane e di essere uomo tramutata in un solo animale che cammina muovendo sei zampe e una coda intrisa di rugiada. Pablo Neruda
***

pensieri sul cane

New York City, 1977 by Elliott Erwitt

Quando l’Uomo si svegliò, disse: “Cosa sta facendo qui Cane Selvatico?”. E la Donna rispose: “Il suo nome non è più Cane Selvatico, ma Primo Amico, perché sarà nostro amico per sempre e sempre e sempre.” Rudyard Kipling
***
Arrivi a casa. Il cane ti si precipita contro. “Dove sei stata? Sei stata via così tanto. Mi sei mancata, mancata, mancata. Ti amo, ti amo, ti amo. Cosa c’è nella borsa? Qualcosa per me? Oh, fammi leccare il tuo orecchio. Oh, fammi mordicchiare i tuoi guanti. Sei a casa!” Pam Brown
***
È da compiangere chi, rientrando la sera, non trova ad attenderlo in casa la festa del cane che l’accoglie. L. Cipriani
***
Non dobbiamo guadagnarci la sua fiducia o la sua amicizia: è nato per essere nostro amico; quando i suoi occhi sono ancora chiusi, lui già crede in noi; prima ancora di nascere, ha già dato se stesso all’uomo. Maurice Maeterlinck
***
Il cane ha un capacità incredibile di intuire quello che stiamo pensando ed anche i nostri sentimenti….. Sono capaci di superare la barriera della mente ogni volta che lo desiderano. B. Vesey-Fitzgerald
***

pensieri sul cane
I cani sono così permeabili ai sentimenti umani, con la convivenza dalla notte dei tempi siamo diventati quasi uguali. Per questo tante persone li detestano. Vedono troppe cose di sé riflesse nel loro sguardo teneramente vile, cose che preferirebbero ignorare.
Susanna Tamaro
***
Più gente conosco, e più apprezzo il mio cane. Socrate
***

Quando saremo capaci di amare l’altro con lo stesso amorevole trasporto che ha un cane nei confronti del proprio padrone, solo allora potremo considerarci davvero esseri umani. Vito Giaquinto
***
Peter: È assurdo, è solo un cane.
James: Solo un cane? Solo? Che orribile e mortificante parola. È come dire, non può scalare quella montagna, è solo un uomo. O quello non è un diamante, è solo un sasso. Solo.
(Neverland – Un sogno per la vita )
***
Che cuore sincero ci siamo lasciati alle spalle! Che sentimento troveremo mai, eguale nel genere umano: la fedeltà di un cane.
Thomas Hardy
***

pensieri sul cane
Tanta gente è rinata grazie alla religione. Io sono rinata grazie ai cani.
Lina Basquet
***
La gioia di un cane portato fuori per la sua passeggiatina rallegra gli angeli. J. Bastaire
***
Un uomo può offrirti un cordiale saluto,eppure mandarti all’inferno.Ma quando un cane dimena la coda,tu sai che ti ama in eterno.
Anonimo
***
Sono dei tipi allegri. la loro compagnia è di gran lunga migliore di quella degli esseri umani. Non si mettono a litigare nè a discutere.
Anonimo
***
L’abbaiare lontano di un cane che ci riporta con il pensiero a luoghi cari e ben noti fornisce la più bella prova dell’immortalità dell’anima. Kierkegaard
***

pensieri sul cane
Arriva per ogni cane il momento in cui cessa di occuparsi degli esseri umani solo per averne in cambio biscotti e ossi, o per ricevere carezze. Quando un cane ama veramente, preferisce la persona che non gli da nulla e che forse è troppo malata anche solo per portarlo a fare una passeggiata. Frances P. Cobbe
***
O filosofi, abbiate tutti un cane. E prima di affermare qualsiasi cosa, guardate il vostro cane. Forse più di una vostra affermazione vi resterà allora nella penna. Luigi Pirandello
***
Il guaito di un cucciolo preso a calci per malvagità é molto diverso dal pianto di un bambino? Dino Buzzati
***
Il cane mi domanda e non rispondo.
Salta, corre pei campi e mi domanda
senza parlare
e i suoi occhi son due domande umide,
due fiamme
liquide
interroganti
e non rispondo, non rispondo perchè non so
e niente posso dire.
Pablo Neruda
***
Quando si abbandona un cane perché è “inutile” i vostri figli imparano la lezione.
Forse faranno lo stesso con voi quando sarete un anziano. Pensateci. Anonimo
***

pensieri sul cane
Dio Stava assegnando i nomi a tutti gli animali mentre loro lo seguivano: Giraffa, Elefante, Scimmia e cosi via. Poiché gli animali erano moltissimi, l’operazione durò giorni, finché non ne rimase solamente uno. Aveva le lacrime che gli scendevano giù per il muso, e Dio gli chiese perché piangesse. “Perché non ho un nome”, fu la risposta.
“Vedi – disse Dio – il tuo l’ho tenuto per ultimo perché tu sarai il migliore amico dell’uomo, e quindi devi avere un nome molto speciale. Il tuo nome sarà uguale al mio, ma sarà scritto al contrario”.
(In inglese infatti il nome di Dio è God e quello del cane è dog). Graeme Sims
***
Guarda quel povero cane di nessuno. Chiamalo, dagli un po’ della tua merenda, fagli una carezza. E’ il Signore che te lo manda perchè tu possa fare una buona azione verso una sua creatura così abbandonata. San Giovanni Bosco
***
Siamo in due nella stanza, il mio cane e io. Capisco che in questo momento in lui e in me vive l’identico sentimento, che tra noi non c’é alcuna differenza. Siamo identici: in tutt’e due arde e splende la stessa trepidante fiammella. No! non é un animale e non é un uomo che si scambiano gli sguardi. Sono due paia di identici occhi fissi l’uno nell’altro. E in questi occhi, sia nell’animale che nell’uomo, un’unica e medesima vita si stringe timidamente all’altra.  Turgenev
***
Un triste spettacolo in questo mondo ingiusto, è quello di un piccolo cucciolo perso, umiliato, a coda bassa!
Arthur Guiterman
***
Il cane è quella cosa a metà strada tra un angelo e un bambino. Antonio de Curtis in arte Totò.
***

pensieri sul cane
Un cane non è “quasi umano”, e non riesco ad immaginare peggiore insulto per la razza canina che descriverla in questo modo. Il cane sa fare molte cose che l’uomo non può, non ha mai potuto e non potrà mai fare. John Holmes
***
Ho visto uno sguardo negli occhi dei cani, uno sguardo di stupefatto disprezzo immediatamente svanito, e sono convinto che i cani pensino che gli umani sono pazzi. John Steinbeck
***
Ed Argo, il fido can, poscia che visto ebbe, dopo dieci anni e dieci, Ulisse, gli occhi nel sonno della morte chiuse.
Omero
***
Quando si tratta di amare un cane o di esserne amati, non vi sono limiti d’età.
Nessuno è troppo vecchio o troppo giovane per amare un cane o per esserne amato.
Un cane è in grado di amare qualsiasi essere umano, uomo, donna o bambino che sia, così come qualsiasi essere umano è in grado di amare un cane.
Puoi essere così poco capace di amare e così poco degno di essere amato da nessun membro della tua specie, eppure puoi amare ed essere amato da un cane, da qualsiasi cane, bastardo o meticcio che sia, e questo indipendentemente dal fatto che tu sia un esule, un fuggiasco o un mascalzone, un ladro, un falsario, un bugiardo, un assassino, o qualsivoglia genere di furfante, farabutto, delinquente o nemico della società. J. Douglas
***
Se la provvidenza vi manda un cane, accoglietelo dolcemente nei lembi del vostro mantello e portandolo al vostro focolare fategli posto come ad un vostro amico. Jean-Baptiste Henri Lacordaire
***

pensieri sul cane

Lasciate entrare il cane coperto di fango, si può lavare il cane e si può lavare il fango..Ma quelli che non amano né il cane né il fango…quelli no, non si possono lavare.  Jacques Prévert
***
Io trovo molto bello che un cane non ripeta con l’automatismo dello schiavo un comportamento appreso, ma lo elabori e lo modifichi con intelligenza, si sarebbe quasi tentati di dire con spirito creativo. Konrad Lorenz
***
Perché lì per lì, capii, non ero io a guardare i cani, ma i cani a guardare me, e ciascuno di loro aveva negli occhi lo stesso sguardo, uno sguardo che non appartiene a nessun’altra creatura. E. Parker
***

N.B. Le immagini e il video sono stati reperiti nel web e quindi considerati di pubblico dominio. Qualora si ritenesse che possano violare diritti di terzi, si prega di scrivere al seguente indirizzo lacapannadelsilenzio@yahoo.it e saranno immediatamente rimossi.

 


2 Comments

Leave a Reply