Citazioni e immagini tratte dalla pagina facebook (Marzo 2016)

Forse i nostri problemi sono iniziati quando abbiamo smesso di saltare nelle pozzanghere e ci siamo preoccupati di non bagnarci i piedi. _ Brian Hoffman _ Illustrazione di Susan Batori.

Forse i nostri problemi sono iniziati quando abbiamo smesso di saltare nelle pozzanghere e ci siamo preoccupati di non bagnarci i piedi.
_ Brian Hoffman _
Illustrazione di Susan Batori

marcel 1

La verità è che, malgrado le difficoltà insormontabili, tutti noi aspettiamo sempre che succeda qualcosa di straordinario. "E l'eco rispose" di Hosseini Graham Franciose Art

La verità è che, malgrado le difficoltà insormontabili, tutti noi aspettiamo sempre che succeda qualcosa di straordinario.
“E l’eco rispose” di Hosseini
Graham Franciose Art

 

Alla fine scoprirai che le cose più leggere son le uniche che il vento non è riuscito a portar via: un ritornello antico, una carezza al momento giusto, lo sfogliare un libro di poesie, l’odore stesso che aveva un giorno il vento _ Mario Quintana _ Immagine reperita nel web.

Alla fine scoprirai che le cose più leggere son le uniche che il vento non è riuscito a portar via: un ritornello antico, una carezza al momento giusto, lo sfogliare un libro di poesie, l’odore stesso che aveva un giorno il vento
_ Mario Quintana _
Immagine reperita nel web.

 

Andare controcorrente significa essere se stessi in un mare di maschere che galleggiano nel cimitero dell'originalità. _ Carlo Peparello _ Immagine reperita nel web.

Andare controcorrente significa essere se stessi in un mare di maschere che galleggiano nel cimitero dell’originalità.
_ Carlo Peparello _
Immagine reperita nel web.

 

Non mi spaventano le bombe. Cioè, più di quelle, mi spaventa altro. Mi spaventano le certezze inossidabili. Mi spaventano quelli che si fanno le foto con l'orrore alle spalle, come se fosse il monte Rushmore o la Torre Eiffel. Mi spaventano quelli che sanno tutto dell'isola dei famosi, di Belèn e della Juve, e niente di Dante Alighieri. Mi spaventano quelli che non si fermano mai a guardare un tramonto, ad ascoltare un vecchio, ad annusare un po' il vento. Mi spaventano quelli che solo solo foto di gattini. Mi spaventano quelli che entrano e non dicono mai buongiorno. Mi spaventano quelli che si sentono sempre offesi, anche quando non parlavi di loro. Mi spaventano quelli che non riescono a stare zitti, neanche quando stare zitti sarebbe l'unica cosa da fare. Mi spaventano i licaoni (se vi vedeste un documentario, spaventerebbero pure voi). Mi spaventa chi non ragiona. Sì, soprattutto quello. Mi spaventa chi non ragiona. _ Enrico Galiano _ Immagine reperita nel web.

Non mi spaventano le bombe. Cioè, più di quelle, mi spaventa altro.
Mi spaventano le certezze inossidabili.
Mi spaventano quelli che si fanno le foto con l’orrore alle spalle, come se fosse il monte Rushmore o la Torre Eiffel.
Mi spaventano quelli che sanno tutto dell’isola dei famosi, di Belèn e della Juve, e niente di Dante Alighieri.
Mi spaventano quelli che non si fermano mai a guardare un tramonto, ad ascoltare un vecchio, ad annusare un po’ il vento.
Mi spaventano quelli che solo solo foto di gattini.
Mi spaventano quelli che entrano e non dicono mai buongiorno.
Mi spaventano quelli che si sentono sempre offesi, anche quando non parlavi di loro.
Mi spaventano quelli che non riescono a stare zitti, neanche quando stare zitti sarebbe l’unica cosa da fare.
Mi spaventano i licaoni (se vi vedeste un documentario, spaventerebbero pure voi).
Mi spaventa chi non ragiona.
Sì, soprattutto quello. Mi spaventa chi non ragiona.
_ Enrico Galiano _
Immagine reperita nel web.

 

Non puoi usare il linguaggio delle farfalle per parlare con i bruchi. _ Timothy Leary _ Christian Schloe Art

Non puoi usare il linguaggio delle farfalle per parlare con i bruchi.
_ Timothy Leary _
Christian Schloe Art

 

Forse sono stata anche più furba degli altri, mi sono tenuta la parte migliore della vita. L'anima. _ Alda Merini _ Immagine reperita nel web.

Forse sono stata anche più furba degli altri,
mi sono tenuta la parte migliore della vita.
L’anima.
_ Alda Merini _
Immagine reperita nel web.

 

Oggi lasciate che sia felice, io e basta, con o senza tutti. _ Pablo Neruda _ Immagine reperita nel web.

Oggi lasciate che sia felice,
io e basta, con o senza tutti.
_ Pablo Neruda _
Immagine reperita nel web.

 

Io amo la luna, assai più del sole. Amo la notte, le strade vuote, morte, la campagna buia, con le ombre, i fruscii, le rane che fanno cra cra, l’eleganza tetra della notte. È bella la notte: bella quanto il giorno è volgare. Io amo tutto ciò che è scuro, tranquillo, senza rumore. La risata fa rumore. Come il giorno. Antonio De Curtis (Totò) "The Old Hall Under Moonlight", John Atkinson Grimshaw.

Io amo la luna, assai più del sole. Amo la notte, le strade vuote, morte, la campagna buia, con le ombre, i fruscii, le rane che fanno cra cra, l’eleganza tetra della notte. È bella la notte: bella quanto il giorno è volgare. Io amo tutto ciò che è scuro, tranquillo, senza rumore. La risata fa rumore. Come il giorno.
Antonio De Curtis (Totò)
“The Old Hall Under Moonlight”, John Atkinson Grimshaw.

 

L'unico miracolo che possiamo fare sarà quello di continuare a vivere, difendere la fragilità della vita giorno per giorno. _ Josè Saramago _ Illustrazione di Елена Можейко.

L’unico miracolo che possiamo fare sarà quello di continuare a vivere, difendere la fragilità della vita giorno per giorno.
_ Josè Saramago _
Illustrazione di Елена Можейко.

terror

...ci hanno tolto le lacrime e vogliono che ridiamo. _ Zuzana Boryslawska _ Foto dell'UNICEF che ritrae alcuni profughi siriani.

…ci hanno tolto le lacrime
e vogliono
che ridiamo.
_ Zuzana Boryslawska _
Foto dell’UNICEF che ritrae alcuni profughi siriani.

 

I poeti non si redimono, vanno lasciati volare tra gli alberi come usignoli pronti a morire. _ Alda Merini _ Immagine reperita nel web

I poeti non si redimono, vanno lasciati volare tra gli alberi come usignoli pronti a morire.
_ Alda Merini _
Immagine reperita nel web

 

Se questo è il miglior mondo possibile, come saranno mai gli altri? _ Voltaire _ Immagine reperita nel web.

Se questo è il miglior mondo possibile, come saranno mai gli altri?
_ Voltaire _
Immagine reperita nel web.

 

A tutti gli illusi, a quelli che parlano al vento. Ai pazzi per amore, ai visionari, a coloro che darebbero la vita per realizzare un sogno. Ai reietti, ai respinti, agli esclusi. Ai folli veri o presunti. Agli uomini di cuore, a coloro che si ostinano a credere nel sentimento puro. A tutti quelli che ancora si commuovono. Un omaggio ai grandi slanci, alle idee e ai sogni. A chi non si arrende mai, a chi viene deriso e giudicato. Ai poeti del quotidiano. Ai “vincibili” dunque, e anche agli sconfitti che sono pronti a risorgere e a combattere di nuovo. Agli eroi dimenticati e ai vagabondi. A chi dopo aver combattuto e perso per i propri ideali, ancora si sente invincibile. A chi non ha paura di dire quello che pensa. A chi ha fatto il giro del mondo e a chi un giorno lo farà. A chi non vuol distinguere tra realtà e finzione. A tutti i cavalieri erranti. In qualche modo, forse è giusto e ci sta bene… a tutti i teatranti. Miguel de Cervantes, "Don Chisciotte"

A tutti gli illusi, a quelli che parlano al vento.
Ai pazzi per amore, ai visionari,
a coloro che darebbero la vita per realizzare un sogno.
Ai reietti, ai respinti, agli esclusi. Ai folli veri o presunti.
Agli uomini di cuore,
a coloro che si ostinano a credere nel sentimento puro.
A tutti quelli che ancora si commuovono.
Un omaggio ai grandi slanci, alle idee e ai sogni.
A chi non si arrende mai, a chi viene deriso e giudicato.
Ai poeti del quotidiano.
Ai “vincibili” dunque, e anche
agli sconfitti che sono pronti a risorgere e a combattere di nuovo.
Agli eroi dimenticati e ai vagabondi.
A chi dopo aver combattuto e perso per i propri ideali,
ancora si sente invincibile.
A chi non ha paura di dire quello che pensa.
A chi ha fatto il giro del mondo e a chi un giorno lo farà.
A chi non vuol distinguere tra realtà e finzione.
A tutti i cavalieri erranti.
In qualche modo, forse è giusto e ci sta bene…
a tutti i teatranti.
Miguel de Cervantes, “Don Chisciotte”

 

I sogni devono essere eccessivi, sempre. Ci penserà la realtà, poi, a ridimensionarli. (Cit.) Shawna Erback Art.

I sogni devono essere eccessivi, sempre.
Ci penserà la realtà, poi, a ridimensionarli. (Cit.)
Shawna Erback Art.

 

Se vuoi entrare nel mio mondo, chiudi bene l'altro fuori. _ Simone Morana _ "Pumpkin Moon" di Pascal Campion.

Se vuoi entrare nel mio mondo, chiudi bene l’altro fuori.
_ Simone Morana _
“Pumpkin Moon” di Pascal Campion.

 

Lo sai, mettersi ad amare qualcuno è un'impresa. Bisogna avere un'energia, una generosità, un accecamento. C'è perfino un momento, al principio, in cui bisogna saltare un precipizio: se si riflette non lo si fa. _ Jean-Paul Sartre _ Immagine reperita nel web.

Lo sai, mettersi ad amare qualcuno è un’impresa.
Bisogna avere un’energia, una generosità, un accecamento.
C’è perfino un momento, al principio, in cui bisogna saltare un precipizio: se si riflette non lo si fa.
_ Jean-Paul Sartre _
Immagine reperita nel web.

 

Sono nata il ventuno a primavera ma non sapevo che nascere folle, aprire le zolle potesse scatenar tempesta. Così Proserpina lieve vede piovere sulle erbe, sui grossi frumenti gentili e piange sempre la sera. Forse è la sua preghiera. Da "Vuoto d'amore". Alda Merini, 21 marzo 1931.

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.
Così Proserpina lieve
vede piovere sulle erbe,
sui grossi frumenti gentili
e piange sempre la sera.
Forse è la sua preghiera.
Da “Vuoto d’amore”.
Alda Merini, 21 marzo 1931.

 

Tutte le grandi passioni hanno la disperata necessità di rivelarsi, di raccontare la loro storia. _ Patrick McGrath _ Gaelle Boissonnard Art.

Tutte le grandi passioni hanno la disperata necessità di rivelarsi, di raccontare la loro storia.
_ Patrick McGrath _
Gaelle Boissonnard Art.

 

Conosco delle barche che restano nel porto per paura che le correnti le trascinino via con troppa violenza. Conosco delle barche che arrugginiscono in porto per non aver mai rischiato una vela fuori. Conosco delle barche che si dimenticano di partire hanno paura del mare a furia di invecchiare e le onde non le hanno mai portate altrove, il loro viaggio è finito ancora prima di iniziare. Conosco delle barche talmente incatenate che hanno disimparato come liberarsi. Conosco delle barche che restano ad ondeggiare per essere veramente sicure di non capovolgersi. Conosco delle barche che vanno in gruppo ad affrontare il vento forte al di là della paura. Conosco delle barche che si graffiano un po’ sulle rotte dell’oceano ove le porta il loro gioco. Conosco delle barche che non hanno mai smesso di uscire una volta ancora, ogni giorno della loro vita e che non hanno paura a volte di lanciarsi fianco a fianco in avanti a rischio di affondare. Conosco delle barche che tornano in porto lacerate dappertutto, ma più coraggiose e più forti. Conosco delle barche straboccanti di sole perché hanno condiviso anni meravigliosi. Conosco delle barche che tornano sempre quando hanno navigato. Fino al loro ultimo giorno, e sono pronte a spiegare le loro ali di giganti perché hanno un cuore a misura di oceano. _ Jacques Brel _ Barche di pescatori sulla spiaggia di Les Saintes-Maries de la Mer, Vincent Van Gogh.

Conosco delle barche che restano nel porto per paura che le correnti le trascinino via con troppa violenza.
Conosco delle barche che arrugginiscono in porto per non aver mai rischiato una vela fuori.
Conosco delle barche che si dimenticano di partire hanno paura del mare a furia di invecchiare e le onde non le hanno mai portate altrove, il loro viaggio è finito ancora prima di iniziare.
Conosco delle barche talmente incatenate che hanno disimparato come liberarsi.
Conosco delle barche che restano ad ondeggiare per essere veramente sicure di non capovolgersi.
Conosco delle barche che vanno in gruppo ad affrontare il vento forte al di là della paura.
Conosco delle barche che si graffiano un po’ sulle rotte dell’oceano ove le porta il loro gioco.
Conosco delle barche che non hanno mai smesso di uscire una volta ancora, ogni giorno della loro vita e che non hanno paura a volte di lanciarsi fianco a fianco in avanti a rischio di affondare.
Conosco delle barche che tornano in porto lacerate dappertutto, ma più coraggiose e più forti.
Conosco delle barche straboccanti di sole perché hanno condiviso anni meravigliosi.
Conosco delle barche che tornano sempre quando hanno navigato. Fino al loro ultimo giorno, e sono pronte a spiegare le loro ali di giganti perché hanno un cuore a misura di oceano.
_ Jacques Brel _
Barche di pescatori sulla spiaggia di Les Saintes-Maries de la Mer, Vincent Van Gogh.

 

Fate piano, perché i bimbi non si sveglino, ancora più piano, per non dissipare i loro sogni; non sbattete le porte... portate i cannoni nelle discariche: niente bombe...fate silenzio, i bimbi dormono. _ Alojz Ihan _ Immagine reperita nel web

Fate piano, perché i bimbi non si sveglino, ancora più piano, per non dissipare i loro sogni; non sbattete le porte… portate i cannoni nelle discariche: niente bombe…fate silenzio, i bimbi dormono.
_ Alojz Ihan _
Immagine reperita nel web

 

Ti meriti un amore che ti voglia spettinata, con tutto e le ragioni che ti fanno alzare in fretta, con tutto e i demoni che non ti lasciano dormire. Ti meriti un amore che ti faccia sentire sicura, in grado di mangiarsi il mondo quando cammina accanto a te, che senta che i tuoi abbracci sono perfetti per la sua pelle. Ti meriti un amore che voglia ballare con te, che trovi il paradiso ogni volta che guarda nei tuoi occhi, che non si annoi mai di leggere le tue espressioni. Ti meriti un amore che ti ascolti quando canti, che ti appoggi quando fai il ridicolo, che rispetti il tuo essere libero, che ti accompagni nel tuo volo, che non abbia paura di cadere. Ti meriti un amore che ti spazi via le bugie che ti porti l’illusione, il caffè e la poesia. _ Frida Kahlo _ Immagine reperita nel web

Ti meriti un amore che ti voglia spettinata,
con tutto e le ragioni che ti fanno alzare in fretta,
con tutto e i demoni che non ti lasciano dormire.
Ti meriti un amore che ti faccia sentire sicura,
in grado di mangiarsi il mondo quando cammina accanto a te,
che senta che i tuoi abbracci sono perfetti per la sua pelle.
Ti meriti un amore che voglia ballare con te,
che trovi il paradiso ogni volta che guarda nei tuoi occhi,
che non si annoi mai di leggere le tue espressioni.
Ti meriti un amore che ti ascolti quando canti,
che ti appoggi quando fai il ridicolo, che rispetti il tuo essere libero,
che ti accompagni nel tuo volo, che non abbia paura di cadere.
Ti meriti un amore che ti spazi via le bugie che ti porti l’illusione, il caffè e la poesia.
_ Frida Kahlo _
Immagine reperita nel web

 

Non mi sono mai piaciute le persone rumorose, quelle con cui non potrò mai sedermi sulla sabbia ad ascoltare il mare, quelle che riescono ad ascoltare solo la propria voce. Mi sono sempre piaciute le persone silenziose, che a differenza del mondo non fanno rumore, come se sapessero che alcuni nella testa hanno già troppo casino da sopportare. (Cit.) Immagine reperita nel web.

Non mi sono mai piaciute le persone rumorose, quelle con cui non potrò mai sedermi sulla sabbia ad ascoltare il mare, quelle che riescono ad ascoltare solo la propria voce. Mi sono sempre piaciute le persone silenziose, che a differenza del mondo non fanno rumore, come se sapessero che alcuni nella testa hanno già troppo casino da sopportare. (Cit.)
Immagine reperita nel web.

 

«E dopotutto ci sono tante consolazioni! C’è l’alto cielo azzurro, limpido e sereno, in cui fluttuano sempre nuvole imperfette. E la brezza lieve […] E, alla fine, arrivano sempre i ricordi, con le loro nostalgie e la loro speranza, e un sorriso di magia alla finestra del mondo, quello che vorremmo, bussando alla porta di quello che siamo». _ Fernando Pessoa _ Illustrazione di Shinya Okayama

«E dopotutto ci sono tante consolazioni! C’è l’alto cielo azzurro, limpido e sereno, in cui fluttuano sempre nuvole imperfette. E la brezza lieve […] E, alla fine, arrivano sempre i ricordi, con le loro nostalgie e la loro speranza, e un sorriso di magia alla finestra del mondo, quello che vorremmo, bussando alla porta di quello che siamo».
_ Fernando Pessoa _
Illustrazione di Shinya Okayama

...qualcosa può farti felice anche se non è reale. _ Jonathan Coe _ Dipinto di Mirjam Appelhof

…qualcosa può farti felice anche se non è reale.
_ Jonathan Coe _
Dipinto di Mirjam Appelhof

 

La speranza è qualcosa con le ali, che dimora nell'anima e canta la melodia senza parole, e non si ferma mai. _ Emily Dickinson _ Mila Marquis illustration.

La speranza è qualcosa con le ali, che dimora nell’anima e canta la melodia senza parole, e non si ferma mai.
_ Emily Dickinson _
Mila Marquis illustration

 

- No, non do nomi alle farfalle. Ma anche senza nomi, le distinguo l’una dall’altra dal disegno e dalla forma. Inoltre, quando si dà loro un nome, chissà perché muoiono subito. Queste creature non hanno nome e vivono per un tempo molto breve. Ogni giorno vengo qui, le incontro, le saluto e faccio con loro vari discorsi. Ma, quando il tempo è giunto, le farfalle scompaiono da qualche parte, in silenzio. Penso siano morte, ma sebbene le cerchi, non ne trovo mai i resti. Svaniscono senza lasciare traccia, come se si fossero dissolte nell’aria. Le farfalle hanno una grazia incantevole, ma sono anche le creature più effimere che esistano. Nate chissà dove, cercano dolcemente solo poche cose limitate, e poi scompaiono silenziosamente da qualche parte. Forse in un mondo diverso da questo. _ Haruki Murakami _ Immagine reperita nel web

– No, non do nomi alle farfalle. Ma anche senza nomi, le distinguo l’una dall’altra dal disegno e dalla forma. Inoltre, quando si dà loro un nome, chissà perché muoiono subito. Queste creature non hanno nome e vivono per un tempo molto breve. Ogni giorno vengo qui, le incontro, le saluto e faccio con loro vari discorsi. Ma, quando il tempo è giunto, le farfalle scompaiono da qualche parte, in silenzio. Penso siano morte, ma sebbene le cerchi, non ne trovo mai i resti. Svaniscono senza lasciare traccia, come se si fossero dissolte nell’aria. Le farfalle hanno una grazia incantevole, ma sono anche le creature più effimere che esistano. Nate chissà dove, cercano dolcemente solo poche cose limitate, e poi scompaiono silenziosamente da qualche parte. Forse in un mondo diverso da questo.
_ Haruki Murakami _
Immagine reperita nel web

 

Per vedere bene alcuni quadri devi allontanarti. Stessa cosa succede per conoscere a fondo alcune persone.(Cit.) Illustrazione di Jimmy Liao.

Per vedere bene alcuni quadri devi allontanarti.
Stessa cosa succede per conoscere a fondo alcune persone.(Cit.)
Illustrazione di Jimmy Liao

 

I profumi, i colori e i suoni si rispondono. _ Charles Baudelaire _ Immagine reperita nel web

I profumi, i colori e i suoni si rispondono.
_ Charles Baudelaire _
Immagine reperita nel web

 

Si ama bene una volta sola: la prima. Gli amori che vengono poi sono meno involontari. _ Jean De La Bruyère _ Illustrazione di Karin Taylor.

Si ama bene una volta sola: la prima. Gli amori che vengono poi sono meno involontari.
_ Jean De La Bruyère _
Illustrazione di Karin Taylor.

 

«Siamo tanto attaccati a questa vecchia vita perché accanto ai momenti di tristezza, abbiamo anche momenti di gioia in cui anima e cuore esultano – come l'allodola che non può fare a meno di cantare al mattino, anche se l'anima talvolta trema in noi, piena di timori». Vincent Van Gogh “Lettera al fratello Theo”, 30 maggio 1877. ("Il vento" di Vincent Van Gogh)

«Siamo tanto attaccati a questa vecchia vita perché accanto ai momenti di tristezza, abbiamo anche momenti di gioia in cui anima e cuore esultano – come l’allodola che non può fare a meno di cantare al mattino, anche se l’anima talvolta trema in noi, piena di timori».
Vincent Van Gogh “Lettera al fratello Theo”, 30 maggio 1877.
(“Il vento” di Vincent Van Gogh)

vi garantisco

E tu scopri che il mondo deve essere pieno di cose meravigliose e per conoscerle tutte, visto che la vita non ti basterà a percorrere tutta la terra, non rimane che leggere tutti i libri... "Baudolino", Umberto Eco Immagine reperita nel web

E tu scopri che il mondo deve essere pieno di cose meravigliose e per conoscerle tutte, visto che la vita non ti basterà a percorrere tutta la terra, non rimane che leggere tutti i libri…
“Baudolino”, Umberto Eco
Immagine reperita nel web

 

Ogni tanto impara a voltare le spalle, ma fallo con eleganza. Con la stessa eleganza di chi, con poca intelligenza, ti ha ferito. (Cit.) Amy Judd Art

Ogni tanto impara a voltare le spalle, ma fallo con eleganza. Con la stessa eleganza di chi, con poca intelligenza, ti ha ferito. (Cit.)
Amy Judd Art

 

Tutti abbiamo una ferita segreta per riscattare la quale combattiamo. "Il sentiero dei nidi di ragno" di Italo Calvino. Digital Art by Elena Dudina.

Tutti abbiamo una ferita segreta per riscattare la quale combattiamo.
“Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino.
Digital Art by Elena Dudina.

 

Io non credo all’età. Tutti i vecchi portano negli occhi un bambino e i bambini a volte ci osservano come saggi anziani. _ Pablo Neruda _ Dianne Dengel Art

Io non credo all’età.
Tutti i vecchi portano negli occhi un bambino
e i bambini a volte ci osservano come saggi anziani.
_ Pablo Neruda _
Dianne Dengel Art

N.B. Le immagini sono state reperite nel web, quindi considerate di pubblico dominio e appartenenti ai legittimi proprietari. Qualora si ritenesse che possano violare diritti di terzi, si prega di scrivere al seguente indirizzo lacapannadelsilenzio@yahoo.it e saranno immediatamente rimosse.

Leave a Reply